Benvenuti sul sito Aiuto alle vittime di reati in Svizzera

www.opferhilfe-schweiz.ch è un sito della Conferenza svizzera degli uffici di collocamento della legge concernente l'aiuto alle vittime di reati (CSUC-LAV), una Commissione Tecnica della Conferenza svizzera delle direttrici e dei direttori cantonali delle opere sociali (CDOS).

La legge concernente l`aiuto alle vittime di reati entrata in vigore dal 1. gennaio 2009: Cosa c`è di nuovo?

La LAV, rivista del 27. di marzo del 2007, costituita, come fino a quel momento, sulle tre prestazioni principali sia di sostegno di consulenza, sia per laiuto finanziario che per il  miglioramento nell`ambito del procedimento penale. Il termine del „concetto della vittima“ rimane invariato. Ci sono modifiche sopratutto per le prestazioni finanziarie. Su altre modifiche essenziali e disposizioni transitorie in merito troverete qui ulteriori informazioni.

Cosa significa Aiuto alle vittime di reati?

Può beneficiare dell’aiuto alle vittime ogni persona che a causa di un reato è stata direttamente lesa nell’integrità fisica, sessuale o psichica.

- delitti di violenza (ad esempio omicidio, lesione, rapina),

- delitti sessuali (ad esempio violenza, coattazione sessuale),

- violenza nelle mura domestiche (ad esempio lesione corporale, grave coattazione, minaccia) o

- incidenti stradali con lesione corporale 

Se sussistono certe circostanze le prestazioni dell’aiuto alle vittime si rivolgono anche ai familiari (coniugi, genitori, figli, fratelli) nonché altre persone unite alla vittima da legami analoghi (compagno/a di vita). I consultori ne danno maggiori informazioni. 

L`aiuto alle vittime di reati si basa principalmente sulla legge concernente l`aiuto alle vittime di reati (LAV) e sull`ordinanza federale riferita alla stessa. Nei cantoni ci sono ulteriori regolamenti giuridici integrativi. Dal 1° gennaio 2011 i diritti delle vittime di reati sono retti esclusivamente dal Codice di procedura penale del 5 ottobre 2007 (CPP) e dalla legge di diritto processuale penale minorile del 20 marzo 2009 (PPMin).

In cosa consiste l`aiuto alle vittime di reati?  

Consulenza: Le vittime, secondo la legge federale svizzera concernente l’aiuto alle vittime di reati, hanno il diritto ad una consulenza gratuita, informazioni ed assistenza tramite un consultorio riconosciuto.

Aiuto immediato e a più lungo termine: i consultori prestano (o organizzano) un aiuto medico, psicologico, sociale, materiale e legale adeguato alle vittime e ai loro familiari. L'aiuto immediato, che serve a coprire i bisogni più urgenti delle vittime, è gratuito. A seconda della situazione finanziaria, le vittime o i loro familiari possono beneficiare di contributi alle spese per l'aiuto a più lungo termine.

Prestazioni  finanziarie: Le vittime, secondo la legge LAV, possono richiedere prestazioni finanziarie dalle autorità del Cantone competenti per gli indennizzi. (Risarcimento del danno causato dal reato violento/ Riparazione morale).

Diritti nel procedimento penale: alle vittime di reati vengono riconosciuti vari diritti che sono disciplinati dal Codice di procedura penale del 5 ottobre 2007 (CPP) e dalla legge di diritto processuale penale minorile del 20 marzo 2009 (PPMin).

Si tratta sostanzialmente dei seguenti diritti:

- diritti di informazione (ad es. informazioni sui servizi di aiuto e assistenza e sui consultori durante la prima audizione da parte della polizia o del procuratore pubblico)

- diritti di protezione (ad es. diritto di essere accompagnati da una persona di fiducia a qualsiasi interrogatorio in ogni fase del procedimento)

- diritti di partecipazione (ad es. diritto di far valere pretese civili nei confronti dell'autore del reato).

Se i diritti di informazione e di protezione possono essere fatti valere indipendentemente dal fatto che la vittima si sia costituita parte civile, quelli di partecipazione la procedimento sono vincolati all'acquisto della qualità di parte. Per acquisire la qualità di parte la vittima deve costituirsi parte civile.

Per spiegazioni dettagliate sui diritti procedurali delle vittime di reati, sulla costituzione di parte civile e sui rischi legati alle eventuali spese legali da sostenere, consultare la scheda informativa del Servizio per l'aiuto alle vittime del Dipartimento delle istituzioni del Cantone di Zurigo (solo in tedesco).