Breve ritratto

La Conferenza delle direttrici e dei direttori cantonali delle opere sociali (CDOS) sostiene, incoraggia e coordina la collaborazione tra i Cantoni nel campo della politica sociale e rappresenta gli interessi cantonali a livello federale. Sul piano intercantonale assume una funzione direttiva nella politica sociale e si adopera per promuovere il federalismo cooperativo.  

La CDOS cerca insieme ai Cantoni soluzioni innovative in ambito sociale e si impegna per una politica sociale orientata ai risultati. Rappresenta gli interessi cantonali davanti al Consiglio federale, l'Amministrazione federale, il Parlamento e il pubblico. Organizza consultazioni, elabora rapporti e pareri e assume compiti di coordinamento. Gestisce la Convenzione intercantonale per le istituzioni sociali (CIIS). Per la CDOS i temi prioritari sono la politica a favore dei disabili, la politica familiare, la politica migratoria e la socialità (ad es. AVS, assicurazione disoccupazione, assicurazione invalidità, prestazioni complementari, assistenza sociale). La Conferenza si occupa anche di questioni generazionali ed è attiva nel campo dell'aiuto alle vittime, della formazione e della statistica in campo sociale.   

Secondo lo statuto, l’organo supremo della Conferenza è l’Assemblea plenaria che riunisce i 26 direttori cantonali delle opere sociali. L'organo direttivo è il Comitato, composto da 9 membri dell'Assemblea plenaria. La Commissione consultiva affianca il Comitato per le questioni di ordine tecnico.

La Conferenza dispone di una Segreteria generale con sede a Berna, presso la Casa dei Cantoni.

Organigramma CDOS

Le altre pagine sono disponibili solo in francese e tedesco.